Turnoverteam top bar



inserita il 31/05/2010 12.00
In undici alla Divinus Bike
Il Bosca si piazza sesto assoluto

Bosca sesto assolutoDivinus Bike dai grandi numeri Turnover quella corsa la scorsa domenica 23 maggio a Monteforte d'Alpone, che vede anche a premio la compagine della Valpantena, come squadra rappresentata da almeno dieci atleti. Ed è un grosso merito questo che va spalmato sugli undici nostri atleti piazzati che rilanciano ancora di più l’immagine fuori stradale del team Turnover. Un gruppo in crescita quello della MTB, per il team, se si pensa che lo scorso anno furono sei gli atleti al via, mentre quest’anno sono quasi raddoppiati. Personalmente la cosa mi fa molto felice, segno inequivocabile che anche le ruote grasse sta prendendo piede per le casacche bianco rosso e blu.

Il percorso di gare prevedeva due tracciati, uno impegnativo ma decisamente veloce di 47 chilometri e un altro più alla portata da 25. Dieci atleti hanno sfidato la lunga distanza mentre solo Grigoletti Nicola ha scelto di rappresentarci sulla corta. Per lui una buona prova senza dubbio, ed anche uno scambio di battute col sottoscritto prima della corsa, dove il Nicola si è presentato definendosi "l’uomo dei tracciati corti". Ed io aggiungo che ci vogliono pure quelli, sennò cosa li fanno a fare i tracciati corti se poi nessuno li fa, quindi bravo Nicola! Bel gruppo sui 47 chilometri del lungo con la solita ottima prestazione del nostro campione Simone Boscaini, che taglia il traguardo nella sesta posizione assoluta, secondo tra tutti i veronesi presenti.

Alle sue spalle, decisamente alle sue spalle, si piazza Federico Campostrini, il Fix, che trova anche a Monteforte il buon colpo di pedale, che sta caratterizzando la sua prima parte di stagione.

Alle spalle del Fix, a distanza di sicurezza, che si aggira attorno ai tre minuti arriva il Pezzo, che stavolta è costretto a sudarsela davvero questa terza piazza, dovendo rincorrere per più di metà gara un Marco Tenuti veramente in palla. Al ricongiungimento in zoma Monte Cimo la coppia viaggia in tandem per un bel tratto, con il Pezzo a dettare i tempi, e solo a Castelcerino un allungo di Michele lo vedrà avvantaggiarsi, di veramente poco fino al traguardo, dove saranno tredici i secondi a dividerlo dal Tenuti.

Quinto dei nostri un buonissimo "Franceschino" Signorini, al quale sembra che le recenti gare su strada abbiano dato veramente un marcia in più, il Francesco chiude a circa quattro minuti dal Tenuti la sua gara, un risultato veramente buono.

Dopo Francesco è la volta all’arrivo per Diego Anselmi, che, anche se reduce da qualche guaio muscolare nell’ultimo periodo, riesce a portare a casa la prestazione. Per lui uno stop di circa quindici giorni causato dal mal di schiena, e quindi questa corsa sa tanto da rivincita nei confronti della sfortuna.

Non passa nemmeno un minuto che sul traguardo, arriva Luigi Ederle che è il nostro settimo piazzato, ed anticipa di circa cinque minuti Nicola Zambon, che sta diventando una presenza costante nelle corse a ruote grasse. Mirko Leso e Martino Vicentini chiudono la fila dei nostri arrivi andando a fermare il nono e decimo tempo del team.

Un applauso che va senz’altro esteso a tutti anche e sopratutto per il risultato squadra raggiunto.

Commenti a questo articolo

Inserisci il tuo commento:
Il tuo nome:
Il tuo indirizzo Email:
Scrivi qui il tuo commento:
Domanda contro le intrusioni:
Ecco la domanda
La tua risposta:
 


RSS News | copyright | privacy | Turnoverteam.it | credits