Turnoverteam top bar



inserita il 03/09/2009 12.00
Polvere e raffiche di vento alla South Garda Bike
In scena il quarto appuntamento del Garda Challenge 2009

Tre atleti Turnover schierati in quel di Medole, per partecipare ad una delle Marathon più piatte di tutto il nord-est ciclistico, la South Garda Bike, giunta nel 2009 alla sua terza edizione. Nonostante le aspettative della vigilia, le condizioni meteo abbassano considerevolmente la temperatura lungo gli sterrati mantovani e bresciani, ma durante la notte precedente non c'è una goccia d'acqua a cadere ed a trattenere così la polvere, che si alza per le raffiche di vento e per i veloci trenini che sfilano ai velocità superiori anche ai 40 km/h.

Solo l’atleta Tenuti porta i colori Turnover nel percorso Marathon, lungo 60 km e con un dislivello di poco inferiore ai 1000 metri. La gara presenta come nelle edizioni passate degli interminabili piattoni che si snodano tutti nella zona del basso lago di Garda, senza segnalare difficoltà altimetriche di sorta. L'alfiere Turnover vede lo striscione dell’arrivo dopo circa 2 ore e 33 minuti di gara chiudendo in 171° posizione alla bella media dei 23,48 Km/h. Buona le prestazione quindi dell’ingegnere Turnover che, non vantando un fisico alla Cancellara, difficilmente riesce ad adattarsi a gare di questo tipo dove conta anche la massa per andare veloci. Tale piazzamente vale il 40° nella categoria più numerosa, la M2.

Nel percorso Middle, di 30 km, sono invece in due in concorrenti. Luigi Gelmini, con la 48° posizione assoluta, si aggiudica il primo posto nella categoria M5, mentre Alessandro Piccoli termina in 96° posizione, 19° nella categoria M3.

Commenti a questo articolo

Inserisci il tuo commento:
Il tuo nome:
Il tuo indirizzo Email:
Scrivi qui il tuo commento:
Domanda contro le intrusioni:
Ecco la domanda
La tua risposta:
 


RSS News | copyright | privacy | Turnoverteam.it | credits