Turnoverteam top bar



inserita il 27/07/2009 12.00
Bella presenza Turnover alla Lessinia Bike
Buone condizioni meteo, ma percorso più impegnativo del solito

Nell'elenco partenti figuravano ben 13 concorrenti del team Turnover. Di questo sono solo in due ad arrendersi, Giampaolo Signorini e Andrea Bragantini, il quale commenta così la sfortuna che gli si è accanita contro in questa dodicesima edizione della Lessinia Bike: "Bucato già alla prima discesa, schiumata di fast, tenuto duro fino a Malga Lessinia e poi girato el 'Galon'...non sarei mai riuscito a finire l'ultima discesa. Come prendevo dentro alla gomma si sgonfiava. Questa è la quarta Lessinia Bike della mia storia, e quattro volte che buco. Vabbè...pazienza! L'anno scorso però bucai sull'ultima discesa e riuscii a terminare lo stesso con un pò di schiuma".

Guardando invece alle classifiche è ovviamente il "Bosca" ad essere davanti a tutti. Quella della Lessinia Bike è la sua prima uscita agonistica dopo lo stop per l'infortunio al ginocchio, dopo la sua partecipazione cicloturistica alla Granfondo Pinarello di domenica scorsa. Simone Boscaini chiude 52° assoluto in 2h09', che gli vale l'ottavo di classe M1 e la relativa premiazione sul palco, vicino al Dimi Modesti, il Miglioranzi e Federico Birtele.

Paolo Orlandi si aggiudica il meritato argento Turnover impiegando circa 2h23' per agguantare la 129esima piazza assoluta. Gradino più basso del podio per Michele Pezzo, che ritorna in corsa dopo la Cunego lunga, autore di una gara sofferta dal primo all’ultimo chilometro, che gli regala la 216esima piazza a 7' da Orlandi.

Medaglia di legno al Fix, al secolo Federico Campostrini, che vede il traguardo dopo circa 2h38' meritando il 289° posto assoluto. Si segnala la seconda presenza in gara per quest'anno di Marco Tenuti che chiude a meno di un minuto dal Fix, dopo aver fatto con lui una parte centrale della gara.

Guardando la classifica rosa, Silvia Rossi giunge all’arrivo in 3h13' primi piazzandosi pure quinta nella classifica di categoria.

Tra gli altri arrivi dei "Turnoveristi" segnaliamo inoltre Roberto Marani in 2h53', Matteo Masenelli in 2h59', Simone Danese in 3h04', Marco Zuppini in 3h34' e Simone Rigon in 3h39'.

Commenti a questo articolo

Inserisci il tuo commento:
Il tuo nome:
Il tuo indirizzo Email:
Scrivi qui il tuo commento:
Domanda contro le intrusioni:
Ecco la domanda
La tua risposta:
 


RSS News | copyright | privacy | Turnoverteam.it | credits