Turnoverteam top bar



inserita il 29/04/2009 12.00
Al Bosca sfugge di un soffio la Gran Fondo Wilier
Battuto in volata da Ballan

Sfugge di un niente la prima piazza assoluta a Simone Boscaini nei 153 chilometri del granfondo Città di Vicenza Gianni Motta trofeo Mapei. Ad anticipare di poco il nostro Simone un conosciutissimo Ballan che già aveva fatto secondo in volata alla prima edizione della granfondo Zen Air.

Venti centesimi che solo con il calibro si potrebbero misurare per dare l'idea del distacco fra Simone e il vincitore, ma che ieri per il nostro alfiere sono significati la differenza per la vittoria assoluta. Non sono bastati quindi 153 chilometri di sfida per decretare un vincitore assoluto del trofeo che è però emerso negli ultimi 10 metri.

Per il Bosca comunque la prima piazza assoluta di categoria e la consapevolezza di aver fatto molto bene e che chiude il trofeo in 4h19' alla media superiore ai 35 km/h. Molto convincente anche la prova di Nicola Squaranti sul percorso lungo, che chiude in 101esima posizione. Percorso corto di 103 chilometri vede invece impegnati due nostri atleti, affezionati al Criterium Leon d'Oro 2009, cioè Lavagnoli Mirko e Bragantini Andrea. Ancora due prove di spessore per i due portacolori che mantengono media di tutto rispetto per noi amatori del pedale.

Ci abbiamo oramai fatto l'abitudine a vedere all'inizio della lista dei nostri classificati, sui percorsi corti, il nome di Mirko Lavagnoli che chiude il percorso in 2h57' alla bella media dei 34,800 aggiudicandosi la 59esima piazza assoluta.

Appena dietro Bragantini che agguanta la 113esima piazza a meno di 5 minuti da Mirko.

Commenti a questo articolo

Inserisci il tuo commento:
Il tuo nome:
Il tuo indirizzo Email:
Scrivi qui il tuo commento:
Domanda contro le intrusioni:
Ecco la domanda
La tua risposta:
 


RSS News | copyright | privacy | Turnoverteam.it | credits