Turnoverteam top bar



inserita il 30/10/2011 12.00
Raggiunto il lago di Fimon
Il giro sociale Turnover Studio Rehab 2011 ha avuto come mèta proprio il laghetto nel vicentino

La pausa del giro sociale Turnover Studio Rehab 2011 al lago di FimonViene archiviato con scioltezza il giro sociale Turnover 2011 che domenica 23 ottobre ha visto pedalare assieme 64 atleti. Un gruppo che, partito da Grezzana, da via Carrara, alle 7.30 del mattino si è andato via via ingrossando, viaggiando verso est, nonostante il freddo e la calaverna nelle zone più basse della provincia di Verona.

Un giro che ha ricalcato in parte quello dello scorso anno e che ha visto il suo giro di boa al lago di Fimon che è stato anche tappa d'obbligo della merenda, a base di panini col cotto e Cocacola.

Propizia questa iniezione di proteine e carboidrati dopo gli oltre ottanta chilometri già percorsi e che ha avuto anche l'effetto di scaldare gli animi sulla via del ritorno.

Complice il disinnesco di una bomba, il gruppo si trova ad andare a zonzo per le vie periferiche di Vicenza senza trovare la giusta strada verso occidente, ma quando viene trovata sono dolori, grazie alle avanguardie del gruppo che prendono di petto la statale.

Per un buon tratto si viaggia a 45 orari ed il gruppo tende a sgretolarsi e a perdere vagoni, ma poi l'intervento del capitano, affiancato dall'amico Birtele, rimette le cose a posto con un'andatura che da li a casa sarà sempre regolare fra i 35 e i 40 orari.

Un gruppo di fuoriusciti, in primis la "variabile impazzita" Negus, è rimasto comunque allo scoperto ed anticiperà di qualche minuto tutto il resto del team. Piacevole il giro che ci ha fatto percorrere strade assolutamente inedite che sono risultate mai impegnative e poco trafficate.

Purtroppo l'entusiasmo dell'uscita si è un po' spento al lago di Fimon quando siamo stati raggiunti dalla notizia dell'incidente e della scomparsa prematura di Marco Simoncelli.

Infine il rientro verso Verona ha visto tutti prendere la via per casa, chi a San Martino Buon Albergo, chi a Porta Vescovo, chi lungo la Valpantena, mentre gli ultimi binari del treno andavano accelerando verso via Carrara, dove ne arrivavano si e no una decina.

A questo punto della stagione, le gare sono tutte terminate, non rimane che divertirsi in bici da strada ed in MTB, badando poco alla prestazione e più a sperimentare e a sognare la stagione 2012.

Commenti a questo articolo

Inserisci il tuo commento:
Il tuo nome:
Il tuo indirizzo Email:
Scrivi qui il tuo commento:
Domanda contro le intrusioni:
Ecco la domanda
La tua risposta:
 


RSS News | copyright | privacy | Turnoverteam.it | credits