Turnoverteam top bar



inserita il 08/08/2011 12.00
Condizioni proibitive alla Lessinia Bike 2011
Paolo primo dei nostri, Tenuti prestigioso, solo Scapin si ritira

Paolo Orlandi alla Lessinia Bike 2011Quello che non ci si aspetta dalla Lessinia d’estate è stato quello che invece hanno trovato i concorrenti domenica 24 a Sega di Ala, in occasione della 14° edizione della Lessinia Bike.

Freddo e pioggia con otto gradi al via che hanno convinto moltissimi a partire in divisa autunnale a manica lunga, più smanicato d’ordinanza.

La nostra formazione schierava al via sette atleti che ricordiamo essere Orlandi, Pezzo, Signorini, Tenuti, Bellamoli, Spinelli e Scapin citati per una volta in stile formazione di calcio.

Parliamo subito della prova sfortunata di Alessio Scapin, che è l’unico dei nostri a non vedere l’arrivo, la sua preparazione nel campo della ruote grasse, come da lui chiarito via Facebook, fa ancora acqua, forse più di quella caduta in Lessinia domenica, tanto da costringerlo al ritiro forse più per uno scoraggiamento temporaneo, che per una vera a proprio defaillance.

Il mio personale consiglio è di non fasciarsi troppo la testa, prima di dire di non essere adatto a questo corse, non bisogna scordarsi che domenica le condizioni erano molte impegantive, e non trovarsi a proprio agio fra fango e pioggia ci stava tutto, le cose verranno per gradi: l’importante è non perdersi d'animo.

Passando a parlare della prova dei sei supestiti, annotiamo in primis il piazzamento di Paolo Orlandi che non viene fermato neanche dai tre cedimenti dei suoi tubeless, che per tre volte lo costringono all’utilizzo della bomboletta gonfia e ripara. Il Paolo all’arrivo denuncia anche una condizione sotto tono che lo fa comunque anticipare Michele Pezzo di ben 12 minuti. La prova di Michele è stata la prima targata "29er" ed è stata vissuta con un’avvincente duello con Franceschino, partito tre minuti prima. La rimonta di Michele ha visto la coppia scollinare assieme al GPM di Castelberto, da dove la giovane età di Francesco ha messo le ali a quest’ultimo. In discesa è riuscito a recuperare un minuto, con il risultato comunque di piazzarsi dietro di due nella classifica finale.

Alle spalle della coppia un risultato prestigioso per il team con l’arrivo di Marco Tenuti che, vincendo la sua personale battaglia con il Prestigio 2011, porta al team della Valpantena lo scudetto tricolore per il secondo anno consecutivo.

Un po’ distante dalla posizioni consuete annotiamo l’arrivo di Nicola Bellamoli, sempre a bordo di 29er; la sua buona prova alla Legend sembra non essere stata riconfermata in alta Lessinia.

Finiamo con il piazzamento di Luca Spinelli, che chiude la fila dei nostri arrivati. Per lui la prima apparizione nelle ruote grasse del team con un risultato a ridosso di quello di Nicola.

Commenti a questo articolo

Inserisci il tuo commento:
Il tuo nome:
Il tuo indirizzo Email:
Scrivi qui il tuo commento:
Domanda contro le intrusioni:
Ecco la domanda
La tua risposta:
 


RSS News | copyright | privacy | Turnoverteam.it | credits