Turnoverteam top bar



inserita il 29/06/2011 12.00
Montello mondiale per Tenuti, un po' meno per Formaggi
Il duo in odore di Prestigio MTB 2011 corre sulle tracce di Sauser, Absalon e Celestino a Montebelluna alla caccia di quattro stelle

Tenuti a quasi 3/4 della Gunn Rita MarathonDue sono le maglie Turnover, che sono andate a correre la Gunn Rita Marathon in quel di Montebelluna. Il parterre era a dir poco mondiale, visto che sia la gara Classic che la Marathon erano più o meno concomitanti come tempi e percorsi alla gara più prestigiosa in assoluto, ossia la prova mondiale del Campionato del Mondo Marathon MTB, che si teneva invece sul percorso Extreme, che ha visto lo svizzero Christop Sauser conquistare l'iride della mountain bike estrema.

Trattasi degli aspiranti prestigiosi Tenuti e Formaggi, entrambi schierati per la partenza dalla seconda griglia. Alla partenza alle ore 8.10 i due hanno modo di scambiarsi qualche battuta sulla salita iniziale, poco fuori da Montebelluna e da lì in poi ognuno andrà col suo passo.

La gara è scorrevole e veloce nella prima parte, cioè quella che porta fino a Nervesa della Battaglia. Parecchi lunghi tratti su sterrati veloci e single track senza la minima traccia di fango invitano a menare di potenza con soddisfazione, tanto che il Marcante arriva al ristoro di Nervesa, ben gestito dal Gruppo Alpini locale, all'incirca a metà del chilometraggio totale, con una media dei 23 km/h e a soli 15' dalla testa della gara, dove il nostro valpantenese Federico Birtele avrà studiato bene gli avversari, prima di andarsene via in solitario e vincere l'assoluta per distacco.

Da lì in poi comincia però la parte oggettivamente dura, che prevede il rientro a Montebelluna, lambendo sia Volpago che Crocetta del Montello e continuando a salire e scendere le varie "prese", teatro di scontri bellici mondiali. Non si tratta mai di salite impossibili e di discese tecniche e proibitive, ma che mettono a dura prova la resistenza fisica dei concorrenti, a causa del ritmo serrato scandito dai tanti, forse troppi, mangiaebevi su terra battuta.

La rottura alla base della valvola del cerchio tubeless causa uno stop per Tenuti a circa 3/4 di gara, costringendolo all'installazione della camera d'aria nella ruota anteriore. Questo inconveniente gli causerà la perdita di circa 6 minuti e circa una cinquantina di posizioni nella graduatoria finale, però l'obiettivo di giornata, quello di portare a casa quattro stelle pesantissime del Prestigio MTB 2011, è comunque salvo e adesso il grande traguardo è praticamente ad un solo passo, anzi ad una sola stella, grazie alle due della Lessinia Bike in programma per domenica 24 luglio.

Non ce la fa a raggiungere il traguardo Paolo Formaggi, ancora per motivi che ci sono sconosciuti. Per lui l'occasione della gara di casa - Paolo è di Oderzo - è andata perduta, ma lo ritroveremo tra due settimane scarse sui percorsi della Dolomiti Superbike.

Commenti a questo articolo

Inserisci il tuo commento:
Il tuo nome:
Il tuo indirizzo Email:
Scrivi qui il tuo commento:
Domanda contro le intrusioni:
Ecco la domanda
La tua risposta:
 


RSS News | copyright | privacy | Turnoverteam.it | credits