Turnoverteam top bar



inserita il 01/06/2011 12.00
Freddo a Predazzo
Franceschino manda il suo commento a caldo, pardon a freddo

Giriamo volentieri il contributo di Francesco Signorini e lo pubblichiamo qui.

"Che dire dell gara di predazzo: freddo, freddo, ma tanto freddo!

Gara dura e per me pure sfortunata, visto che mi si è mollato una parte del movimento centrale, che non mi ha permesso per tutta la gara di mettere il 53 quando eravamo in pianura o discesa.

La partenza alle ore 7.30 con soli 7 gradi è stata dura.
I primi 25 chilometri in pianura e discesa, poi svolta secca a destra e prima salita di 9 km...da qui è iniziata la gara che per il corto prevedeva 3 salite e 1800 metri di dislivello circa, mentre nel lungo le salite erano 5, due delle quali oltrepassavano quota duemila.

La salita sicuramente più dura almeno per il percorso corto è stata quella che portava al Passo Lavazzè a quota 1890 circa. In quota abbiamo trovato pure la neve caduta due giorni prima della gara.

Dopo questa salita tosta, discesa velocissima che riportava verso l'arrivo. A parte la sfortuna, la mia la considero una buona gara, persi circa 10 minuti al punto assistenza all'inizio della prima salita mi ha fatto scivolare in fondo ai 2000 partecipanti alla gara.

Pian piano ho rimontato posizione recuperando anche sui compagni del team sopratutto sulla salita più dura della giornata. Speriamo che la fortuna giri, perché di guasti con la bici da corsa ultimamente ne ho un pò troppi...

Ci vediamo domenica alla Cunego...in bocca al lupo invece a tutti i compagni che domani parteciperanno alle Lessinia Legend sperando che il tempo tenga"!

Commenti a questo articolo

Inserisci il tuo commento:
Il tuo nome:
Il tuo indirizzo Email:
Scrivi qui il tuo commento:
Domanda contro le intrusioni:
Ecco la domanda
La tua risposta:
 


RSS News | copyright | privacy | Turnoverteam.it | credits