Turnoverteam top bar



inserita il 27/05/2011 12.00
In dodici a premio a Monteforte d'Alpone
Per il Bosca quinto posto assoluto tra circa 1800 partenti

Grigoletti alla Divinus Bike '11E’ stata ancora una domenica di grandi numeri per le ruote grasse Turnover quella da poco trascorsa, che ha visto corrersi la nona edizione della Divinus Bike, prova valida per il circuito Lessinia Tour.

Monteforte d'Alpone, sede della corsa, aveva allestito due percorsi, un corto più semplice ed un lungo di 48 chilometri, decisamente più impegnativo; diciamo subito che tutti i nostri corridori si sono cimentati proprio su questo. Sole e tanto caldo per tutta la giornata, con la scelta azzeccata di far partire la corsa alle 9 del mattino.

Parlando dei nostri piazzamenti possiamo dire subito che quando Simone Boscaini c’è, si vede, visto che oltre ad essere stato il primo dei nostri, stacca anche il quinto posto assoluto ed il quarto di categoria Senior. Alle sue spalle, anche se dopo circa 20 minuti, il coriaceo Paolo Orlandi, che nonostante la prova leggermente sotto tono e con svariati problemi alla trasmissione, complice una banale caduta, strappa comunque la seconda piazza Turnover. Bel risultato di Francesco Signorini, terzo all’arrivo dei nostri, che si prende pure la soddisfazione di arrivare alle calcagna del Paolo poco dopo metà gara.

Federico Campostrini trova un bel colpo di pedale anche con un ginocchio che lo fa penare, ma che almeno per domenica gli ha fatto vivere una giornata quasi ai suoi abituali livelli. Marco Tenuti insegue anche in questa gara il personale obiettivo del Prestigio MTB 2011 e grazie alla buona prova staccata a Monteforte, aggiunge altre due stellette alla sua "prestigiosa" raccolta punti.

Diego Anselmi forse paga il gap della partenza dalla terza griglia visto che lo troviamo leggermente distante dalle sue consuete posizioni di inizio stagione, forse per lui solo una gara presa in modo più sportivo. Michele Pezzo rovina tutto ai meno dieci dall’arrivo, quando una foratura al posteriore lo porta lontano quasi una dozzina di minuti da quello che sarebbe stato il suo piazzamente, che sarebbe risultato appena dietro al Franceschino.

Dopo Michele è la volta dell’arrivo per Thomas Ferrari che ferma il tempo poco sotto le due ore e cinquanta di gara. Nicola Bellamoli, l’altro nostro corridore a 29 pollici, completa la sua prova anticipando di poco l’altro Nicola del gruppo ossia il Grigoletti. Per loro almeno a vedere i tempi una gara praticamente in tandem.

Mauro Poggiani si gioca con Davide Giardino la prestigiosa maglia nera del giro, che finirà poi sulle spalle di quest’ultimo; per loro lo striscione d’arrivo arriva quando siamo in vista della tre ore di gara.

Da segnalare molto avvincente la trenata combattuta nella prima griglia fra Franceschino, Marco e Michele che per i primi dieci chilometri di gara si scambiano ripetutamente le posizioni fra sorpassi, scatti e controscatti. Dopo Castelcerino è però Franceschino a prendere leggermente il largo sempre inseguito da Michele fino alla foratura, mentre Marco forse paga un filo lo sforzo iniziale, decidendo di procedere al proprio ritmo.

Grazie all'arrivo di ben 12 concorrenti del team, ad alcuni rimasti della squadra perfino l'onore di salire sul palco a ritirare il premio per la partecipazione numerosa.

Commenti a questo articolo

Inserisci il tuo commento:
Il tuo nome:
Il tuo indirizzo Email:
Scrivi qui il tuo commento:
Domanda contro le intrusioni:
Ecco la domanda
La tua risposta:
 


RSS News | copyright | privacy | Turnoverteam.it | credits